Nuovo calo della domanda di mutui a inizio 2018

Condividi questa notizia
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares

Senza che rappresenti una sorpresa per contenuti, qualità e quantità, il barometro di Crif ha fornito agli addetti del settore e ai soggetti interessati un quadro panoramico abbastanza prevedibile, simboleggiato principalmente dal dato complessivo: le richieste di nuovi mutui e surroghe sono calate del 10,8% rispetto allo stesso mese di gennaio di un anno fa, per “colpa” delle seconde, piuttosto che dei primi.

Per avere una conferma dell’affermazione di cui sopra è d’altronde sufficiente dare uno sguardo ai successivi dati che approfondiremo nel nostro focus odierno: durate sempre più estese e importi richiesti sempre più alti sono il frutto di un esaurimento della spinta delle surroghe, e di una ricalibrazione del mercato verso il consolidamento di un’operatività più “ordinaria” rispetto alle anomalie del lungo periodo di crisi.

Sale l’importo medio dei mutui

Tra le altre statistiche di maggiore rilevanza emerse dal Barometro Crif è notabile anche quella relativa all’importo medio richiesto, in incremento a 125.724 euro: è tuttavia l’intera fascia oltre i 150 e i 300 mila euro a subire una buona accelerazione, con uno sviluppo di 0,9 punti percentuali anno su anno che conduce tale range a rappresentare il 20,4% del totale.

La fascia relativamente più importante è comunque quella tra i 100 e i 150 mila euro (29,3%), davanti proprio a quella dei mutui oltre i 150 mila euro) e, ancor prima, a quella dei mutui di importo più ridotto, sotto i 75 mila euro, che cedono lo 0,9 per cento al 26,8% del totale.

Cala l’età media dei richiedenti

Se a crescere è l’importo medio richiesto, lo stesso non si può certamente dire per quanto concerne l’età media dei “nuovi” mutuatari, che – complice l’affievolimento delle surroghe, richieste soprattutto da persone che sono tendenzialmente più in là con gli anni – premia ora i richiedenti di fascia anagrafica compresa tra i 25 e i 34 anni, in incremento di 1,7 punti percentuali al 25,4% (prima di loro, la fascia di under 25 pesa per il 2,5%).

La fascia anagrafica che perde più terreno è anche quella più importante: i richiedenti di età compresa tra i 35 e i 44 anni sono i più numerosi (34,6%), ma in un anno cedono 1,1 punti percentuali. Nutrita è ancora la popolazione di nuovi mutuatari oltre i 45 anni: quelli tra 45 e 54 anni pesano per il 24%, quelli tra 55 e 64 anni il 10,6%, quelli sopra i 65 anni il 3%.

I mutui entro i 15 anni scendono sotto il 30%

A finale conferma dell’evoluzione calante delle surroghe, vi è anche l’evidenza di come le richieste di mutuo si stiano spostando verso durate sempre più lunghe: nel primo mese del 2018 meno di 3 domande su 10 anni hanno riguardato finanziamenti sotto i 15 anni, con la sola fascia tra i 10 e i 15 anni che ha perso 2,8 punti percentuali al 16,3% del totale.

Di contro, guadagna ben 3 punti percentuali la fascia di durata tra i 25 e i 30 anni, ora pari al 23%, mentre un altro 21,5% si concentra nella fascia temporale tra i 21 e i 25 anni. La fascia temporale più utilizzata è stata ancora una volta quella tra i 16 e i 20 anni, per il 25,2% del totale.


Fonte:

Barometro CRIF andamento interrogazioni relative alle richieste di nuovi mutui e surroghe – gennaio 2018

Ti è piaciuto questo articolo?
Resta aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter
Rispettiamo la tua privacy
Potrai sempre cancellarti dalla miling list se non gradirai la nostra comunicazione. Informativa Privacy

Conforti Immobiliare
Seguici

Conforti Immobiliare

Agenzia Immobiliare Bologna at Conforti Immobiliare
Compravendite e Affitti residenziali e commerciali Bologna.
Conforti Immobiliare è un "insieme di menti" che condividono valori ed etica miscelati alla passione per il mondo immobiliare che ci ha guidato da anni.

Siamo tutti professionisti che fanno della collaborazione l'arma fondamentale non solo per competere, ma per offrire valore aggiunto alla nostra clientela.
Svolgiamo questo servizio come dei sarti. Lavoriamo a “misura di cliente” immedesimandoci nelle sue necessità. E’ il cliente che deve fornirci l’idea e noi lavoriamo per trasformarla in realtà!
Conforti Immobiliare
Seguici

Condividi questa notizia
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

*

code

Vuoi restare aggiornato?
Ricevi in anteprima le notifiche delle nostre news del mercato immobiliare bolognese.
Rispettiamo la tua privacy
Potrai sempre cancellarti dalla miling list se non gradirai la nostra comunicazione.
Informativa Privacy