Report ABI mutui casa

Mutui Casa, il 2018 parte con il piede giusto

Sono incoraggianti le ultime rilevazioni prodotte dall’ABI: nel suo bollettino mensile, infatti, l’Associazione Bancaria Italiana afferma come nel corso del mese di marzo 2018 i finanziamenti concessi dagli istituti di credito alle famiglie e alle imprese siano cresciuti ulteriormente. All’interno di tale macro-comparto, un ruolo decisivo lo hanno svolto i mutui concessi alle famiglie, il cui volume complessivo è oggi più alto del 2,6% rispetto a quello che è stato rilevato nello stesso periodo dell’anno precedente, quando la strada di ripresa del settore era già stata verificata dalle principali statistiche nazionali. Continua a leggere Mutui Casa, il 2018 parte con il piede giusto

Bologna, compravendite immobiliari sotto la media nazionale

Il buon andamento del mercato immobiliare italiano, sul fronte residenziale, ha prodotto nel corso dell’ultimo quarto del 2017 un incremento del numero delle operazioni pari a + 6,3% a/a in media nazionale, e del + 3,4% a/a in media delle principali otto città italiane per popolazione, con un rialzo quasi doppio rispetto a quello osservato nel corso del trimestre precedente. In tale ambito, le città più dinamiche di fine 2017 sono state sicuramente Firenze (+ 11,8%) e Milano (+ 9,1%), mentre a Bologna (così come a Palermo e a Roma), il tasso tendenziale è negativo, pur senza inficiare la sostanziale tenuta del mattone della città. Continua a leggere Bologna, compravendite immobiliari sotto la media nazionale

Nuovo calo della domanda di mutui a inizio 2018

Senza che rappresenti una sorpresa per contenuti, qualità e quantità, il barometro di Crif ha fornito agli addetti del settore e ai soggetti interessati un quadro panoramico abbastanza prevedibile, simboleggiato principalmente dal dato complessivo: le richieste di nuovi mutui e surroghe sono calate del 10,8% rispetto allo stesso mese di gennaio di un anno fa, per “colpa” delle seconde, piuttosto che dei primi. Continua a leggere Nuovo calo della domanda di mutui a inizio 2018

Agevolazioni fiscali per l’edilizia: ecco le novità dalla Legge Bilancio 2018

La nuova Legge di Bilancio 2018 introduce nel nostro panorama fiscale il Bonus verde, e conferma diverse agevolazioni già sperimentate negli ultimi anni. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza su tutte le agevolazioni fruibili entro il 31 dicembre 2018, comprendendo che cosa sia cambiato rispetto allo scorso esercizio. Continua a leggere Agevolazioni fiscali per l’edilizia: ecco le novità dalla Legge Bilancio 2018

mutui casa

Mutui casa, CRIF certifica calo delle richieste a novembre

I nuovi dati forniti dal Barometro CRIF, aggiornati alla fine del mese di novembre, hanno confermato un sentore già ben condivisibile tra gli addetti al settore: le richieste di mutui sono in forte contrazione a causa della perdita di efficacia del contributo delle surroghe, con sempre meno italiani che stanno mostrando il concreto interesse per la sostituzione del proprio originario finanziamento. Continua a leggere Mutui casa, CRIF certifica calo delle richieste a novembre

Spese di intermediazione immobiliare: limiti e modalità per una corretta detrazione

Non è ancora tempo di dichiarazioni dei redditi, ma giova comunque ricordare fin d’ora che l’Agenzia delle Entrate ha più volte fatto il punto sulle modalità che tutti i contribuenti potrebbero adottare per poter condurre in detrazione Irpef le spese di intermediazione immobiliare che sono state sostenute nel corso di un esercizio di imposta per favorire l’acquisto di una prima abitazione di proprietà. Continua a leggere Spese di intermediazione immobiliare: limiti e modalità per una corretta detrazione

Report immobiliare bologna - OMI II trimestre 2017

Immobiliare residenziale, Bologna unica grande città con compravendite in contrazione

Stando a quanto suggeriscono i dati dell’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, nel corso del II trimestre 2017 le compravendite di immobili residenziali sarebbero cresciuti del 3,8% su base annua in media nazionale, e del 4,4% su base annua nelle otto principali città italiane per popolazione. Continua a leggere Immobiliare residenziale, Bologna unica grande città con compravendite in contrazione

deposito prezzo notaio

Deposito del prezzo al notaio, ecco come funziona

La recente Legge sulla Concorrenza ha apportato alcune novità piuttosto importanti sul comparto immobiliare, prevedendo nuove regole sulle compravendite.

Nel dettaglio, l’intervento del legislatore ha introdotto il principio del “Deposito del prezzo al notaio“, sulla base del quale l’acquirente potrà richiedere al notaio di trattenere presso un proprio conto dedicato la cifra che lo stesso compratore verserà per l’operazione, da “trasferire” la venditore solamente al momento della trascrizione del trasferimento dell’immobile quando – cioè – la compravendita diventa definitiva a tutti gli effetti. Continua a leggere Deposito del prezzo al notaio, ecco come funziona

Mercato immobiliare, ecco lo stock degli italiani al 2016

L’Osservatorio del mercato immobiliare ha pubblicato i dati relativi al Catasto edilizio urbano al 2016. Un interessante dossier (gratuitamente disponibile, in versione integrale, sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate), dal quale emerge come lo stock immobiliare censito negli archivi consista in 74,3 milioni di immobili o loro porzioni, di cui 64,5 milioni censiti nelle categorie catastali ordinarie e speciali (con attribuzione di rendita) e più di 3 milioni censiti nelle categorie catastali del gruppo F, che rappresentano unità non idonee (temporaneamente o in via definitiva) a produrre un reddito (si pensi ai riduri, o ai lastrici solari). Ulteriormente, oltre 6 milioni sono beni comuni non censibili, ovvero di proprietà comune e non in grado di produrre reddito, mentre poco più di 100 immobili sono unità ancora in lavorazione. Continua a leggere Mercato immobiliare, ecco lo stock degli italiani al 2016

Vuoi restare aggiornato?
Ricevi in anteprima le notifiche delle nostre news del mercato immobiliare bolognese.
Rispettiamo la tua privacy
Potrai sempre cancellarti dalla miling list se non gradirai la nostra comunicazione.
Informativa Privacy